Immortals Fenyx Rising: un’avventura nella Mitologica Greca

ImmortalsFenyxRising-copertina

Se avessi avuto a disposizione Immortals Fenyx Rising quando ancora studiavo, i miei voti alle interrogazioni di Mitologia Greca sarebbero stati decisamente migliori. Non perché sia perfetto, ma perché riesce a rendere tutti quei testi eterni infinitamente divertenti!

La Mitologia Greca vista con gli occhi degli Dei

Quello che sto apprezzando più di Immortals Fenyx Rising è il lato narrativo. Sebbene non sia preponderante nel gioco (parliamo comunque sempre di un Open World), rende il tutto molto fluido e piacevole. Fin dalla creazione di Fenyx, il/la protagonista del gioco, sentiremo Prometeo e Zeus scambiarsi battute sull’aspetto che stiamo dando al nostro “alter-ego” del gioco. Diventa divertente cambiare l’aspetto solo per sentire cosa hanno da dire!

ImmortalsFenyxRising-Fenyx

Il tutto prosegue poi lungo la nostra avventura. Ci sono momenti nei quali sentiremo le voci fuori campo di Zeus e Prometeo che fanno da narratori alla nostra avventura. Il tutto condito da battute tutt’altro che innocenti. La grafica molto cartoonesca di Immortals Fenyx Rising nasconde infatti il suo lato più “osé”, che viene fuori grazie alla voce degli Dei che negli anni non hanno imparato a tenere a bada la lingua! Divertente è per esempio sentire i commenti di Afrodite riguardo alla “zona bassa” di Efesto, secondo lei poco attiva.

Non si tratta per forza di battute che fanno morire dalle risate, ma sicuramente vi faranno sorridere anche in mezzo al pericolo. Questo aspetto rende gli Dei più umani, mostrando i loro difetti ed i loro lati peggiori!

Immortals Fenxy Rising ed il suo lato inatteso

Immortals Fenyx Rising è uscito quasi nel più silenzio totale (anche se ve ne avevo già parlato positivamente alla sua presentazione finale), tuttavia sta raccogliendo consenso altissimo da parte dei giocatori. Ed il tutto è più che comprensibile.

L’opera firmata dal team della Ubisoft Anvil, lo stesso che ha già firmato Assassin’s Creed Odyssey, raccoglie il meglio delle opere migliori. Sebbene si tratti di un Open World, non è dispersivo e soprattutto non è ripetitivo. Il che non è per niente scontato. La mappa non è esageratamente ampia, ma allo stesso tempo è molto ricca di attività diverse. Dovrete cercare le Cavalcature, vincere alle sfide di Odisseo, aprire gli Scrigni protetti da enigmi e nemici… il tutto in un mondo semplicemente stupendo!

ImmortalsFenyxRising-mondodigioco

Vi perderete lasciando da parte la storia principale? Credo proprio di sì. Anche perché non tutto sarà segnalato sulla mappa, quindi ricercare i segreti sarà divertente come non mai! Le missioni secondarie, per esempio, le troverete da soli, non sarà possibile segnalarle sulla mappa. Ed anche se esse non danno premi importanti, aggiungono un pezzo in più all’enorme puzzle che è la Mitologia Greca.

Il combat system si alterna fra mosse “normali” e quelle che sono chiamati “I Poteri Divini“, esse sono le mosse “speciali” del gioco, che permettono al combat system di diventare ancora più dinamico e veloce. Tuttavia, dovrete saperle usare al meglio, o la vostra Resistenza colerà a picco! Inoltre verranno in vostro aiuto, mano a mano che salverete gli Dei, le Benedizioni, ovvero supporti passivi che andranno a sostenervi in fase di combattimento.

ImmortalsFenyxRising-combattimento

Un mix perfetto ed un successo unico

Immortals Fenyx Rising è riuscito a miscelare gli aspetti migliori di tanti “fratelli maggiori”, creando così un mix perfetto, che incolla il giocatore allo schermo! Forse neanche la Ubisoft si aspettava una così bella accoglienza da parte dei giocatori, tanto che fra gli ultimi titoli presentati (ed usciti) questo è uno di quelli su cui meno hanno puntato a livello di marketing…

Nonostante ciò, i fan si stanno letteralmente innamorando! Io ad oggi ho raggiunto le 40 ore ed ho appena salvato il secondo Dio, avendo comunque ancora tantissime attività da portare a termine nella mappa in questione… Sicuramente raggiungerò, e penso supererò senza problemi, le 100 ore totali! Chissà… di sicuro ci aggiorneremo in occasione del Trofeo Platino!

Sandrine The Gamer
PSN: SandrineWriter

Due sono le mie grandi passioni: scrivere ed i videogiochi. In questo blog, le mie due passioni si uniscono per creare un mix esplosivo di articoli di ogni genere! Dalle mie esperienze personali fino alla pura informazione, sempre alla ricerca del meglio!
The Gamer & the Cat è semplicemente questo, una Gamer ed il suo Gatto, sempre insieme in ogni avventura!

Condividilo con i tuoi amici!